Maneskin parodia in abruzzese: “Torna a casa” diventa “Lu porch n’arvè” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2018 10:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2018 10:12
Maneskin parodia in abruzzese

Maneskin parodia in abruzzese: “Torna a casa” diventa “Lu porch n’arvè”

ROMA – Il successo dei Maneskin “Torna a casa” sta spopolando sui social in una versione molto particolare. Si tratta di una parodia in dialetto abruzzese. “Il file audio è finito per sbaglio in rete” afferma l’autore e cantante Lorenzo Dolce. 

Il video della canzone cantata in dialetto si intitola “Lu porch n’arvè” (“Il maiale non torna”). Il testo è stato riadattato dagli autori della pagina Facebook “L’abruzzese fuori sede” che pubblicano il brano. 

“Lu porch n’arvè” narra le tradizioni della regione attraverso i modi di dire dialettali. Dopo un primo tam tam del file audio su WhatsApp, il brano è stato pubblicato sulla pagina Fb. Il brano racconta l’Abruzzo in chiave ironica.

Nel testo tanti modi di dire, dalla raccolta delle radici di genziana per preparare il noto liquore, al ‘fristallà’, verso utilizzato dalle anziane per allontanare i gatti, dalla porchetta agli arrosticini, dalle sagne, pasta abruzzese, ai dolci bocconotti.