Marco Travaglio a Servizio Pubblico sul caso De Magistris VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 ottobre 2014 8:56 | Ultimo aggiornamento: 3 ottobre 2014 8:57
Marco Travaglio a Servizio Pubblico sul caso De Magistris VIDEO

Marco Travaglio a Servizio Pubblico sul caso De Magistris VIDEO

ROMA – Durante la seconda puntata di Servizio Pubblico, Marco Travaglio, nel suo consueto intervento ripercorre la vicenda di Luigi De Magistris, dal 2005 in poi:

“Nel 2005 l’ex presidente di giunta della Calabria Chiaravalloti disse su De Magistris: Lo dobbiamo ammazzare. De Magistris stava indagando sulle ruberie di miliardi pubblici per formazione professionale e depuratori. Ci furono 117 interpellanze parlamentari, gli ispettori in ufficio, i trasferimenti: De Magistris è isolato”.

Il condirettore de Il Fatto Quotidiano poi sottolinea:

“Ad Annozero abbiamo parlato di un fatto nuovo: tutti contro un magistrato. Non abbiamo detto che De Magistris aveva ragione, ma abbiamo raccontato un fatto che non si era mai visto. E si scatenò la reazione della società civile a Catanzaro con l’associazione Ammazzateci tutti, nata perché De Magistris finisse le sue indagini”.

E aggiunge:

“A De Magistris hanno scippato tre inchieste su tre. Ora Mastella si sta prendendo la rivincita e tuona: Why Not ha cambiato la storia politica italiana. Travaglio cita anche il quotidiano Libero e Rutelli. Ma spiega che Mastella si dimise 4 mesi dopo e non per l’inchiesta Why Not, ma per un’altra inchiesta che portò all’arresto della moglie, consuocero e fedelissimi dell’ex Guardiasigilli del governo Prodi”.