Marco Travaglio a Servizio Pubblico: “Divisivi e condivisi” (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Maggio 2013 10:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Maggio 2013 10:01
travaglio servizio pubblico

Marco Travaglio a Servizio Pubblico

ROMA – Marco Travaglio apre il suo editoriale a Servizio Pubblico, citando una striscia di Stefano Disegni, pubblicata su “Il Misfatto”, che racconta la storia di una signora anziana scippata da un ladro, il quale, a sua volta, denunciava il presunto giustizialismo della donna.

“Appariva alla fine un signorino occhialuto e azzimato un tipico esponente del Pd, un incrocio tra Enrico Letta e Gianni Letta, che invitava a un passo indietro e al dialogo costruttivo. E intanto il ladro si dileguava con la refurtiva”.

Travaglio continua: “Chi non condivide è un terrorista o un sabotatore della pacificazione, chi è condiviso piace a Berlusconi. Enrico Letta, ad esempio, non è divisivo perché è impossibile dividerlo dallo zio Gianni. Tutto deve piacere a Berlusconi, altrimenti è divisivo”.