Mare Nostrum, poliziotto accusa Alfano: “Ci fa prendere le malattie dagli immigrati”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2014 14:56 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2014 16:07
Mare Nostrum, poliziotto accusa Alfano: "Ci fa prendere le malattie dagli immigrati"

Mare Nostrum, poliziotto accusa Alfano

ROMA – Al Circo Massimo di Roma, durante la tre giorni di M5s parla anche un poliziotto che accusa Alfano di aver dato agli agetni guantini e tute che li possano proteggere dal rischio di prendersi qualche malattia durante le operazioni di soccorso di Mare Nostrum.

A parlare è Igor Girlanda, sindacalista della Consap:

“Abbiamo avuto un problema grave con la gestione di Mare nostrum. Abbiamo tutte queste persone che arrivano qua che sono vettori involontari di malattie. Nuemrosissimi miei colleghi sono risultati positivi al test di Mantoux e hanno una infezione tubercolare latente. Tutto questo perchè il nostro ministero dell’Interno, che è poi è quello vostro, quello che non vi difende, non ci permette di avere i dispositivi, le tute e i guantini”.

Girlanda continua:

“Ho numerosi colleghi che sono stati contagiati dalla scabbia, perchè noi poliziotti non abbiamo le tute come quelli della Marina. Noi andiamo con le maniche corte ad accogliere i migranti. E la scabbia nei barconi fa festa: si infettano tutti fra di loro”.

Secondo Girlanda, anche qualche autorità scientifica “riconosce che è serio il rischio Ebola”. Oltre al problema della salute, secondo il poliziotto sindacalista ci sarebbe anche un problema legato alla sicurezza:

“L’altro giorno hanno fatto partire un aereo con 160 migranti e solo 8 poliziotti a bordo, che erano disarmati. Grazie a Dio è andato tutto bene, ma se qualcuno di loro perdeva la testa, non eravamo in grado di fare nulla”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other