Marie Laforêt muore a 80 anni: in Italia ebbe successo con “La vendemmia dell’amore” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Novembre 2019 17:38 | Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2019 17:38
Marie Laforêt, la cantante-attrice francese muore a 80 anni

Marie Laforêt (foto da video)

PARIGI – La cantante e attrice Marie Laforet è morta sabato 2 novembre a Genolier, in Svizzera, dove si era stabilita dal 1978 dedicandosi alla sua galleria d’arte. Lo ha annunciato la famiglia: Laforet aveva compiuto 80 anni in ottobre, non sono state rese note le cause della morte.

Fra i suoi successi, “Viens, Viens” e  “Vendanges de l’amour” ​(1963), scritta da Daniel Gérard, autore di altre decine di fortunati successi del periodo yéyé, che fu tradotta anche in italiano con il titolo La vendemmia dell’amore ed entrò in classifica anche al di qua delle Alpi.

Fra i 1964 e il 1968, seguirono molti altri brani, diversi tradotti con successo in italiano: Che male c’è, E se qualcuno si innamorerà di me (La playa), Un foulard di seta blu, Nozze di campagna, Manchester e Liverpool. 

Come scrive Wikipedia, “il suo nome, Maïtena, è d’origine basca e significa “l’amata”, è usato talvolta dagli abitanti occitani della Francia, soprattutto nei Pirenei e somiglia anche al diminutivo locale del nome francese Marie-Thérèse, ‘Maïthé’. Il cognome Douménach è il corrispondente catalano di Domenico o Domingo”.

“I nomi originari della cantante, di suono un poco esotico, il suo aspetto fisico e il repertorio, ispirato spesso al folklore dei diversi popoli, hanno contribuito a molte speculazioni su una presunta origine armena dei suoi genitori. L’artista stessa, che si è opposta a esclusivismi nazionalisti, si è definita più di una volta come un'”ariégeoise”, una figlia del dipartimento francese dell’Ariège”. 

Fonte: Agi, Wikipedia