YOUTUBE Marsiglia, scendono dall’auto col fucile e sparano. Un ferito, colpi anche contro la polizia

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 maggio 2018 11:53 | Ultimo aggiornamento: 23 maggio 2018 11:53
marsiglia spari in strada

Marsiglia, scendono dall’auto col fucile e sparano. Un ferito, colpi anche contro la polizia

MARSIGLIA – La Busserine è un quartiere sensibile di Marsiglia, noto per il traffico di droga. qui, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] lunedì pomeriggio c’è stata una sparatoria. Uomini incappucciati e armati di kalashnikov, a bordo di tre auto, hanno aperto il fuoco contro un gruppo di giovani che si trovavano non lontano da un centro culturale. Nello scontro una persona è rimasta leggermente ferita.

La polizia ha poi chiuso la zona con un cordone di sicurezza. Tra gli assalitori in fuga e i poliziotti appostati all’uscita della banlieue, c’è stato uno scambio di colpi di arma da fuoco. “Non ci sono feriti per le pallottole, una persona si è presentata spontaneamente alla polizia dopo essere stata ferita alla testa da una bastonata inferta da uno dei malviventi” ha dichiarato la polizia. Verso le 16,50 gli uomini della brigata anti-criminale sono intervenuti nel rione della Busserine, la Mecca del traffico di droga a Marsiglia, a seguito di “numerosi colpi” segnalati dalla gente, hanno spiegato da fonti della polizia. “Molti bossoli sono stati trovati sul posto”.

La prima pattuglia arrivata sul posto è stata intercettata da un’auto a bordo della quale viaggiavano due malviventi, uno armato di un’arma lunga tipo Kalashnikov e l’altro con una pistola, che hanno sparato in aria. E’ arrivata una seconda autopattuglia è stata bloccata da un’altra auto e gli agenti ingaggiati nella sparatoria. I banditi si sono dileguati, senza che nessuno rimanesse ferito. Durante le ricerche dei fuggitivi che sono proseguite anche oggi, martedì 23 maggio, le auto usate per l’agguato sono state ritrovate bruciate fuori da Marsiglia.

Il governo ha escluso che si sia trattato di terrorismo. L’indagine si sta focalizzando attorno alle bande di spacciatori attive in città.

Emmanuel Macron che ieri ha presentato un nuovo piano per il rilancio delle periferie di Francia e per “riconfigurare i quartieri” difficili, commentando le fucilate tra gang a Marsiglia ha detto che “abbiamo perso la lotta contro i traffici di droga” e ha annunciato entro luglio l’avvio di una strategia per sradicare questo annoso problema che segna la grande metropoli affacciata sul mediterraneo. Mentre il ministro dell’Interno, Gérard Collomb, ha annunciato invece l’invio di agenti di polizia supplementari a Marsiglia.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other