Maturità 2019, addio tesina: all’orale arrivano le buste da sorteggiare VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 18 marzo 2019 14:13 | Ultimo aggiornamento: 18 marzo 2019 14:15
Maturità 2019, addio tesina: all'orale arrivano le buste da sorteggiare 2

Maturità 2019, addio tesina: all’orale arrivano le buste da sorteggiare

ROMA – Esame di maturità, all’orale sparirà la tesina. Al suo posto i candidati torveranno tre buste: ne dovranno scegliere una e cominciare da qui il colloquio interdisciplinare. 

A comunicare i cambiamenti, con largo anticipo rispetto al passato, è stato il Miur. Questo nuovo orale, a detta di molti si trasformerà in qualcosa che assomiglia ad un quiz dato che sarà la sorte a indicare le modalità da cui partirà il colloquio. I candidati dovranno quindi “pescare” uno degli argomenti (preparati in anticipo dalle commissioni) che troveranno all’interno di una delle tre buste sorteggiate. 

I maturandi, già in ansia per gli altri cambiamenti annunciati, come ad esempio la seconda prova interdisciplinare, non hanno preso proprio bene tante novità tutte insieme e si sentono delle cavie da esperimenti.

“Le modalità del colloquio sono folli”, “Le buste le avrei evitate”, “Siamo studenti che da ormai 5 anni si impegnano e prendono sul serio ciò che fanno, non cavie su cui fare esperimenti”, “A questo punto potevano avvisarci a giugno” sono solo alcuni dei commenti – raccolti da un instant poll di Skuola.net – con cui gli studenti hanno reagito alla notizia.

Fonte: Ansa