--

Messi espulso per la prima volta col Barcellona: manata ad avversario e finale Supercoppa persa VIDEO

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 18 Gennaio 2021 19:40 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2021 19:40
Barcellona in crisi economica, è sull'orlo della bancarotta dopo aver accumulato un miliardo di sterline debiti

Messi espulso per la prima volta col Barcellona: manata ad avversario e finale Supercoppa persa VIDEO (foto ANSA)

Leo Messi è stato espulso a pochi minuti dalla fine dei tempi supplementari della finale tra Barcellona e Athetic Bilbao, valida per l’assegnazione della Supercoppa di Spagna. Il fuoriclasse argentino ha sferrato una manata all’avversario, Asier Villalibre, colpendolo sul volto. L’arbitro è stato richiamato al Var e, dopo aver rivisto al monitor le immagini, ha estratto il cartellino rosso per il capitano del Barcellona. La sfida è stata vinta dall’Athletic Bilbao ai tempi supplementari con il punteggio di 3-2 grazie al gol di Iñaki Williams.

Non è la prima espulsione in carriera, le altre con l’Argentina

E’ il primo rosso per Leo Messi in 753 partite giocate col Barcellona e in 5.937 giorni dal giorno del suo esordio. Ma non è la prima espulsione della carriera, con l’Argentina era già successo. Addirittura all’esordio assoluto con la maglia dell’Albiceleste. In quell’occasione, il 7 agosto del 2005, durante l’amichevole con l’Ungheria, il futuro 6 volte Pallone d’oro, esordisce entrando al 63′ minuto – esattamente 63′ e 15 secondi sul cronometro. Dopo soli 43 secondi arriva l’espulsione lampo, anche quella con una sbracciata verso l’avversario che lo stava marcando. 

Messi con l’Argentina ne conta già due. La più recente nel luglio del 2019, per un faccia a faccia con Medel, durante la finale per il terzo posto della Copa America contro il Cile.