Messico, ressa per entare al supermercato: nessun distanziamento e clienti che finiscono a terra VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2020 12:23 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2020 12:23
messico, ressa al supermercato

Messico, ressa per entare al supermercato: nessun distanziamento e clienti che finiscono a terra

Messico, ressa per entrare al supermercato e nessun rispetto delle regole del distanziamento sociale.

Messico, decine di persone accalcate senza nessun rispetto delle regole del distanziamento sociale in un supermercato di Chilpancingo, in Messico.

Le immagini pubblicate sui social e su YouTube, mostrano la ressa che si è creata all’esterno dell’esercizio commerciale quando si sono aperte le porte.

I clienti hanno creato una ressa è stata tale che molte persone sono cadute a terra e sono state travolte da chi si trovava dietro.

Il supermercato è stato poi chiuso pr il mancato rispetto delle regole di distanziamento sociale anti-Covid. 

I casi superano quota 390mila

Il bilancio dei casi di coronavirus in Messico ha superato quota 390mila e quello dei decessi quota 43mila: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University.
    L’università americana riporta oggi che nel Paese il numero di contagi è salito a 390.516 e quello dei morti a 43.680.
    Secondo un conteggio della Cnn eseguito sulla base dei dati ufficiali del ministero della Sanità, in soli sette giorni in Messico sono stati rilevati 46.273 nuovi casi di coronavirus e 4.506 ulteriori decessi.

Nello zoo di Cordova cucciolo di tigre chiamato Covid

 Nel piccolo zoo di Cordova che si trova in Messico, lo scorso 14 marzo è nato un raro cucciolo di tigre del Bengala.

I proprietari hanno deciso di chiamarlo Covid. La scelta è ovviamente legata al periodo che tutto il mondo sta vivendo nella lotta disperata appunto al coronavirus, il cui nome scientifico è appunto Covid-19 (fonte: Ansa, Corriere della Sera, YouTube).