Migrante senza biglietto aggredisce passeggera: “Nel mio paese ti avevo già picchiato”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2018 11:20 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2018 21:22
Migrante congolese senza biglietto aggredisce passeggera in treno

Migrante senza biglietto aggredisce passeggera: “Nel mio paese ti avevo già picchiato”

ROMA – Un migrante congolese è stato sorpreso senza biglietto sul treno Orte-Roma e quando una passeggera gli ha fatto notare l’irregolarità del suo gesto l’ha aggredita. “Nel mio paese ti avevo già picchiato”, ha detto l’uomo a Sabrina Fantauzzi, portavoce del vicepresidente della Camera ed esponente di Fratelli d’Italia Fabio Rampelli, che lo ha filmato e ha caricato il video su Facebook.

La Fantauzzi ha spiegato al quotidiano Il Giornale che l’uomo, un rifugiato politico del Congo, era sprovvisto di biglietto come appurato dal capotreno che gli ha fatto una multa di 65 euro. Mentre il migrante parlava con il capotreno, la giornalista osservando la scena ha iniziato a commentare ad alta voce: “Sarebbe bastato che il congolese fosse andato subito dal capotreno per acquistare il biglietto con un sovrapprezzo di 5 euro e si sarebbe evitato la multa”.

L’uomo allora si è girato contro la Fantauzzi e le ha chiesto di stare zitta, scatenando un diverbio con la donna che ha continuato a parlare e registrare il video. Il congolese infuriato le ha detto: “Non voglio parlare con te. Vuoi parlare con me? Scendiamo a Tiburtina e ti vedo in faccia”, ha detto.”Che fai? Minacci? Mi fai a pezzetti?”, ha replicato lei. E lui ha risposto:”Nel mio paese ti avevo già picchiato”.

5 x 1000

Fonte Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev