Cile, militari cantano slogan xenofobo: Argentina, Bolivia e Perù protestano

Pubblicato il 7 Febbraio 2013 - 20:30| Aggiornato il 8 Giugno 2022

SANTIAGO DEL CILE – Alcuni marines cileni, sono stati ripresi mentre cantano uno slogan xenofobo che ha scatenato fortissime polemiche in Argentina, Bolivia e Perù.

I militari cantano di fronte ad un gruppi di cittadini  e turisti stupiti “Argentinos mataré, bolivianos fusilaré, peruanos degollaré” che tradotto vuol dire: “Argentini ammazzerò, boliviani fucilerò, peruviani sgozzerò”.

Il comandante della Marina cilena Edmundo González ha definito “inaccettabile” quanto accaduto, ed ha annunciato su Twitter sanzioni “severe”.