Minneapolis: Omar Jimenez, reporter Cnn arrestato in diretta VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2020 13:28 | Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2020 13:45
minneapolis-cnn-

Minneapolis: Omar Jimenez, reporter Cnn arrestato in diretta

ROMA -Il giornalista della Cnn Omar Jimenez è stato arrestato mentre riferiva in diretta dalle proteste a Minneapolis e dopo essersi chiaramente identificato come reporter agli agenti.

Sono stati ammanettati anche i membri della troupe di Jimenez. La Cnn ha reagito definendo l’accaduto “una violazione del primo emendamento” della Costituzione americana.

Jimenez stava seguendo da giorni le rivolte scoppiate in città dopo la morte per soffocamento di George Floyd.

A solidarizzare con Jimenez è sceso in campo l”ex capo della polizia di Philadelphia Charles Ramsey che ha parlato di un arresto “senza senso”.

ha dichiarato che la polizia di Minneapolis ha arrestato il rapporto della CNN Omar Jimenez e il suo equipaggio non ha senso.

L’arresto è stato commentato anche dal Governatore democratico del Minnesota, Tim Walz, che ha parlato con il presidente della Cnn Jeff Zucker.

Walz ha detto che “si scusa profondamente” per quello che è successo e che sta lavorando per far liberare immediatamente la troupe della Cnn.

Walz ha definito “inaccettabili” gli arresti e ha detto che la squadra della Cnn aveva chiaramente il diritto di essere lì.

Il governatore ha anche sottolineato che vuole che i media siano in Minnesota per coprire le proteste.

La Cnn riferisce intanto di un commissariato dato alle fiamme la scorsa notte.

Il commissariato è stato evacuato “nell’interesse della sicurezza del personale”.

Nella giornata di ieri, giovedì 28 maggio, il capo della polizia di Minneapolis, Medaria Arradondo, si è “scusato nel modo più assoluto per la pena, la devastazione e il trauma che la morte di Floyd ha provocato alla sua famiglia ed ai suoi cari”.

“So che al momento c’è un deficit di speranza nella nostra città, e so che il nostro dipartimento ha contribuito a questo deficit nel suo insieme” ha aggiunto che ha però ribadito che non potrà permettere che si ripetano le saccheggi, gli incendi e le violenze che si sono registrate la notte scorsa.

Devastazioni che il capo della polizia imputa a “gruppi esterni” al movimento di protesta (fonte: Cnn, Ansa, YouTube).