Miracolo nel comasco: acqua purissima dall’altare della chiesa. Il video

Pubblicato il 28 Marzo 2011 19:45 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2011 20:14

COMO – Una processione ininterrotta di fedeli quella che sta visitando la chiesa parrocchiale di Maccio di Villa Guardia, nel comasco, dopo la diffusione della notizia di misteriose infiltrazioni di acqua che bagnano l’altare maggiore.

I fedeli si avvicinano all’altare, lo toccano e lo baciano, e qualcuno lascia in una cassetta le intenzioni di preghiera, che poi il parroco porta sull’altare. La notizia degli eventi al momento inspiegabili e’ stata diffusa dallo stesso parroco, don Luigi Savoldelli, dopo avere avuto il via libera dalla Curia: il vescovo Diego Coletti aveva chiesto di fare analizzare il liquido che compare durante le sedute di preghiera sui lati dell’altare di marmo e che scompare al termine, lasciando un alone chiaro sulla superficie.

Quando e’ arrivata la risposta dal Ris dei carabinieri di Parma che si trattava di acqua allo stato massimo di purezza, la vicenda è diventata di dominio pubblico. ”Miracolo? Io parlerei semplicemente di segno – dice il sacerdote -. Un segno inspiegabile, perché non si capisce come da un altare così pesante che è lì da una ventina d’anni, e che si trova di fatto sollevato da terra, possa uscire dell’ acqua”.

Un fatto inspiegabile, nella stessa chiesa in cui da parecchi mesi il direttore del coro, Gioacchino Genovese, durante delle sedute di preghiera va praticamente in estasi. E per la maggior parte proprio in queste occasioni c’è la fuoriscita dell’acqua. La vicenda, segnalata alla Congregazione per la dottrina della fede in Vaticano, ha già portato il vescovo a proclamare la basilica santuario mariano.

[gmap]