Miss Italia apre ai trans? La patron Patrizia Mirigliani: “Non lo escludo in futuro”

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2014 14:02 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2014 14:02
Miss Italia apre ai trans? La patron Patrizia Mirigliani: "Non lo escludo in futuro"

Miss Italia apre ai trans? La patron Patrizia Mirigliani: “Non lo escludo in futuro”

ROMA – Miss Italia un domani potrebbe aprire ai trans. A dirlo è Patrizia Mirigliani, la patron del concorso, in conferenza stampa. La questione è scoppiata dopo il rifiuto di Vladimir Luxuria a partecipare come giurata al concorso in polemica col fatto che il regolamento prevede che possano gareggiare per il titolo solo le donne nate tali. Il concorso 2014 andrà in onda su La7 dall’11 al 14 settembre e segnerà il ritorno di Simona Ventura sulla tv generalista dopo essere stata per anni a Sky nella veste di presentatrice.

Nel corso della conferenza stampa, una giornalista ha chiesto esplicitamente a Patrizia Mirigliani se sarà possibile vedere partecipanti trans a Miss Italia. La risposta di Mirigliani è stata chiara:

“Il regolamento per il momento prevede che la Miss sia donna dalla nascita. È un regolamento che è stato fatto tanti e tanti anni fa: chiaramente la società sta cambiando per cui potrebbe in futuro cambiare anche questa regola”.

La Mirigliani ha sottolineato però che il cambiamento non avverrà “nell’immediato futuro”.

“Noi non è che cambiamo le carte in tavola: percepiamo quel che la società ala fine ci chiede, come è stato per le straniere, come è stato con le trentenni. Se un domani noi vedessimo che un domani questa è una realtà da considerare sicuramente la prenderemo in considerazione”.

Simona Ventura alla presentazione di Miss Italia 2014 (foto Ansa)