Montalto Uffago, rapina a furgone portavalori. Il video dei rilievi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2014 8:00 | Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2014 22:56
Montalto Uffago, rapina a furgone portavalori. Il video dei rilievi

Montalto Uffago, rapina a furgone portavalori. Il video dei rilievi

MONTALTO UFFUGO (COSENZA) – Assalto ad un furgone portavalori a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza. Durante il blitz, martedì mattina 4 febbraio, uno dei cinque banditi è rimasto ferito quando il mezzo a bordo del quale stava fuggendo con i complici è stato speronato dal furgone portavalori. Al termine delle rapina tre banditi sono stati fermati dai carabinieri ed una parte del bottino è stata recuperata. 

I rapinatori sono entrati in azione quando il furgone portavalori della ditta Istituti riuniti di Rende, aveva terminato il giro per prelevare il denaro da alcuni supermercati.

Quando il mezzo blindato è arrivato nei pressi della banca per depositare gli incassi degli esercizi commerciali quattro malviventi hanno bloccato una delle guardie giurate e, con la minaccia delle armi, si sono fatti consegnare i due sacchi con il denaro. Subito dopo sono fuggiti a bordo di un furgoncino di colore bianco, ma dopo avere sparato contro il portavalori nella speranza di renderlo inutilizzabile.

La guardia giurata che era alla guida del furgone, invece, è subito partito all’inseguimento dei rapinatori. Il portavalori ha quindi speronato il furgone con a bordo i banditi più volte, bloccandone infine la corsa.

Nell’incidente è rimasto ferito ad una gamba uno dei banditi, sbalzato fuori dal mezzo, mentre gli altri sono scesi dal furgone e, dopo aver sparato numeri colpi d’arma da fuoco, sono fuggiti tra le persone che affollavano un mercatino rionale di Montalto Uffugo.

Nel vedere i rapinatori che correvano con le armi in pugno e con il volto coperto da passamontagna ci sono stati attimi di panico e di paura. Alcuni istanti dopo la rapina sono intervenuti i carabinieri che hanno fermato il malvivente ferito e lo hanno accompagnato in ospedale dove i sanitari lo hanno giudicato guaribile con una prognosi di trenta giorni.

I militari hanno fatto intervenire un elicottero ed hanno immediatamente predisposto una serie di posti di controllo che hanno portato al fermo di altri rapinatori. A bordo del furgoncino dei malviventi i carabinieri hanno recuperato alcuni fucili ed una parte della refurtiva.

Ora le indagini sono finalizzate ad identificare gli altri componenti della banda, almeno due, che ha compiuto la rapina.

ottimismo.