Mose, alzate le prime due barriere: i veneziani assistono dalla spiaggia VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Maggio 2020 17:35 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2020 17:35
Mose Venezia, alzate le prime due barriere: i veneziani assistono dalla spiaggia VIDEO

Mose, alzate le prime due barriere: i veneziani assistono dalla spiaggia (Foto Ansa)

ROMA – Sollevate le prime due barriere del Mose, i veneziani hanno potuto assistere all’evento dalla spiaggia.

Spettacolo pubblico, con la gente ad assistere dalla spiaggia e dalla diga degli Alberoni, per la doppia prova di sollevamento delle schiere di paratoie del Mose, oggi alla bocca di porto di Malamocco, visibile appunto dal Lido, e 18 in quella di Chioggia.

Un test portato a termine con successo, l’ultimo prima della prova generale del 30 giugno.

L’innalzamento delle dighe in laguna è iniziato poco dopo le 13 e si è concluso alle 15 del 31 maggio, con le barriere tuttora alzate. Un collaudo svolto con buone condizioni meteo e mare calmo.

Il Mose, nelle intenzioni di chi lo ha progettato e voluto, dovrebbe difendere Venezia dalle mareggiate e ridurre il fenomeno dell’acqua alta: il concetto è quello di una sorta di barriera artificiale della Laguna.

Mose, l’esultanza del sindaco Brugnaro

“Ci siamo! Tutte le paratoie del Mose alle bocche di porto di Chioggia e Malamocco si sono sollevate. Un altro passo in avanti per la salvaguardia di Venezia dalle acque alte eccezionali”. Così, su Twitter, il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, che ha assistito alle operazioni dalla base di controllo di Chioggia insieme al commissario straordinario Elisabetta Spitz, ha commentato il doppio test per le paratoie del Mose effettuato oggi. Brugnaro ha seguito con tweet sul proprio profilo social le varie fasi di avvio e sollevamento delle barriere.

La soddisfazione del ministro De Micheli

“Oggi è una giornata fondamentale per il Mose, è la prima volta che le paratoie vengono sollevate insieme a Malamocco e a Chioggia. Un test importante che è riuscito. Grazie all’impegno di chi non ha smesso di lavorare durante l’emergenza e ha permesso che si arrivasse a questo appuntamento”.

Lo afferma la ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, su Facebook. “Dopo la prova generale del 30 giugno – prosegue – Venezia potrà finalmente contare su questo importante strumento contro l’acqua alta”. (Fonti: Ansa e YouTube)