Nainggolan si fa male contro Biglia: ma il fallo da espulsione è il suo VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 ottobre 2018 10:51 | Ultimo aggiornamento: 22 ottobre 2018 10:51
nainggolan biglia

Nainggolan si fa male contro Biglia: ma il fallo da espulsione è il suo

MILANO – Radja Nainggolan e Lucas Biglia sono stati protagonisti di uno scontro in campo che ha infiammato la prima parte del derby: l’argentino, ammonito, avrebbe voluto l’intervento del Var. A Nainggolan invece, lo scontro costerà la sfida contro il Barcellona in Champions League: infatti il centrocampista belga ha riportato una forte distorsione alla caviglia.

Un episodio al limite dunque, quello che ha avuto come protagonisti Biglia e Nainggolan. Dalle immagini si vede Nainggolan pestare la caviglia di Biglia e poi farsi male. Un intervento, che se rivisto al Var, poteva costare il rosso diretto al belga dell’Inter, e che invece è costato un giallo al milanista.

Episodio, quindi, che ha fatto discutere: entrambi i giocatori, in campo, hanno protestato molto, con Biglia che nel post gara si è lamentato per il mancato intervento del Var. Scintille in campo, clima disteso invece tra i due una volta terminato il match: l’argentino, pur rimanendo della sua idea su quanto accaduto, ha usato parole distensive, ammettendo di essere andato a sincerarsi delle condizioni di Nainggolan subito la fine del match.

“Sono andato a parlare con lui e con l’arbitro e non ho niente contro di loro. E’ una giocata di campo e può succedere. Magari il Var poteva fare qualcosa di meglio, ma l’arbitro giudica quello che vede in campo e nient’altro. Io non sono andato contro di lui, ma sono entrato in scivolata solamente per chiudere il passaggio e poi è successo quello scontro. Ho parlato con l’arbitro per fargli vedere come avevo il ginocchio e la caviglia ma nient’altro. E’ finita qua”, le parole rilasciate a Sky Sport da Lucas Biglia nell’immediato post gara del derby che ha visto l’Inter battere il Milan per 1-0 grazie al gol realizzato da Icardi. “Secondo te era da espulsione l’intervento di Nainggolan? Non è da me. Non sono qui per giudicare. Sta all’arbitro decidere secondo quello che vede in campo. Magari il Var può vedere la giocata con più definizione e qualità, magari mi aspettavo qualcosa di più da quello, ma fa niente. Mi ha condizionato giocare 70′ minuti da ammonito. Sono andato a parlare con Radja Nainggolan dopo la partita, mi ha detto che ha male alla caviglia ed è gonfia”, ha concluso il centrocampista del Milan, rimasto in campo per tutti i 90′ e oltre del match.