Napoli, imprenditore faceva il prestanome: sequestrati beni per 160 milioni VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 febbraio 2018 15:30 | Ultimo aggiornamento: 19 febbraio 2018 15:30
Napoli, imprenditore faceva il prestanome: sequestrati beni per 160 milioni

Napoli, imprenditore faceva il prestanome: sequestrati beni per 160 milioni

NAPOLI – I Carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno eseguito un provvedimento di sequestro emesso dal Tribunale di Napoli, sezione misure di prevenzione, su proposta della Dda partenopea nei confronti di un imprenditore 52enne di Marigliano imputato per intestazione fittizia di beni insieme ad altre 9 persone.

Il valore dei beni sequestrati è di 160 milioni di euro. Il provvedimento è frutto di indagini iniziate nel 2012. Il vincolo è successivo a un primo sequestro preventivo eseguito nel 2014. Sotto sequestro sono finite 2 società, 92 beni immobili tra cui terreni nel vesuviano e nella provincia di Avellino e 7 conti correnti.  Leggo pubblica il filmato dei Carabinieri che mettono sotto sequestro auto, aziende e terreni.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other