Napoli, sconti a chi paga in contanti: commercianti protestano contro obbligo Pos

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Luglio 2014 18:35 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2014 18:35
Napoli, sconti a chi paga in contanti: commercianti protestano contro obbligo Pos

Napoli, sconti a chi paga in contanti: commercianti protestano contro obbligo Pos

NAPOLI – Il Governo ha introdotto la norma che obbliga i commercianti a utilizzare i pagamenti elettronici per transazioni sopra i 30 euro e nell’hinterland napoletano arriva il primo sciopero anti Pos.

L’Aicast – l’associazione dei commercianti più importante della provincia di Napoli – ha iniziato una campagna contro l’obbligo per gli esercenti di utilizzare il meccanismo bancario. A partire da oggi 11 luglio, circa 3mila commercianti offriranno uno sconto sugli acquisti al cliente che pagherà in contanti. La protesta vuole essere, spiegano i commercianti stessi, una provocazione contro le spese che comportano la dotazione del bancomat, vista dagli esercenti come una “nuova tassa”: