New York, bimba precipita da tre piani: il vicino l’afferra al volo

Pubblicato il 17 luglio 2012 15:33 | Ultimo aggiornamento: 17 luglio 2012 15:35

New York terzo piano NEW YORK – A Brooklyn, una bimba autistica di sette anni dopo essere uscita fuori dalla finestra del suo appartamento, ha iniziato a ballare sull’unità esterno del condizionatore ed è scivolata di sotto da tre piani.

Quanto accaduto a Keyla McCree, fortunatamente ha avuto un lieto fine. Keyla infatti, dopo aver iniziato a ballare inconsapevole del pericolo è precipitata di sotto. Fortunatamente, nel frattempo i vicini di casa si sono allertati e il suo vicino di casa Steve St Bernard ha avuto la prontezza di prepararsi a braccia aperte sotto la finestra di Keyla.

Tutto è accaduto in una frazione di secondo, la bimba è scivolata e Steve l’ha afferrata stringendola tra le braccia. Non un graffio per Keyla, un tendine lacerato per St Bernard. L’uomo, 52 anni e  padre di 4 figli, era appena tornato dal lavoro: “C’erano tutti quei bambini che urlavano: la bimba, la bimba. Appena l’ho vista, ho cercato subito di mettermi nel posto giusto per prenderla se fosse caduta. Non sono un eroe, l’avrebbe fatto chiunque, ho agito d’istinto”.