New York Cosmos giocano a calcio contro nazionale cubana: la partita del disgelo FOTO, VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Giugno 2015 15:37 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2015 15:37

L’AVANA (CUBA) –  I New York Cosmos e la leggenda del calcio mondiale Pelè, sono arrivati all’Avana per una storica amichevole contro la selezione cubana, che si è giocata martedì 2 giugno ed è stata vinta dalla squadra statunitense per 4-1. E’ la prima squadra di calcio statunitense a giocare nell’isola da 16 anni: l”amichevole è stata una prova ulteriore della nuova era di disgelo tra Usa e Cuba. Con loro è arrivato a Cuba l’astro dell’Nba, Carmelo Anthony (New York Knicks), per due volte campione olimpico (nel 2008 e nel 2012) e incluso per otto volte nella All Star del campionato.

“E’ una gioia davvero grande essere a Cuba: è un momento di pace e amicizia”, ha dichiarato in spagnolo Pelè,  74 anni, che non era mai stato prima nell’isola caraibica, e che al suo arrivo è stato acclamato da una cinquantina di tifosi e assediato dai giornalisti. L’incontro è stato un’altra tappa del disgelo tra Stati Uniti e Cuba dopo lo storico avvicinamento annunciato a dicembre e che ha normalizzato le relazioni tra i due Paesi rivali durante la Guerra Fredda ed ha visto la vittoria dei New York Cosmos per 4-1.

Lo storico disgelo ha già dato alcuni frutti in campo sportivo. In particolare all’inizio di maggio, la televisione cubana, controllata dallo Stato, ha preso un’iniziativa senza precedenti trasmettendo una partita della Major League di Baseball alla quale partecipavano i cubani Kendry Morales e Leonys Martin. Morales abbandonò clandestinamente l’isola nel 2004, Martin uscì illegalmente da Cuba nel 2010. Era la prima volta che Cuba trasmetteva una partita con giocatori che, almeno ufficialmente, non potrebbero giocare negli Stati Uniti e sono di fatto considerati disertori. Foto LaPresse/Ap e video Ap.

 

5 x 1000