YOUTUBE Nigeria, agenti di sicurezza sparano a un giovane da vicino

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2019 13:39 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2019 13:39
nigeria agenti sicurezza

Nigeria, agenti di sicurezza sparano a un giovane da vicino

ABUJA – La polizia nigeriana ha accusato agenti appartenenti ad un’agenzia di sicurezza che compie servizi anche per la polizia, di aver commesso un omicidio ripreso in un video diventato molto popolare sui social media nigeriani.

Un video amatoriale circolato su Facebook e Twitter mostra infatti due ufficiali della sicurezza armati che trascinano un giovane disarmato per la strada per poi sparargli a distanza ravvicinata.

In una serie di tweet, l’Unità di risposta rapida per i reclami pubblici (Pcrru) della polizia nigeriana ha smentito di essere coinvolta nell’operazione, suggerendo che l’incidente sia avvenuto nello stato meridionale di Edo, a Benin City. 

In Italia intanto, una banda di spacciatori di cocaina e marijuana nigeriani denominata “Supreme Viking confraternity”, operava in varie zone d’Italia. Gli spacciatori avevano la propria cellula operativa a Catania e nel Cara di Mineo. I “Supreme Viking confaternity” utilizzavano il metodo mafioso. La loro cellula è stata sgominata dalla polizia che ha eseguito 19 fermi.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile di Catania hanno permesso di ricostruire struttura e ruoli del sodalizio che imponeva la propria egemonia sul territorio, opponendosi e scontrandosi con gruppi rivali al fine di assumere e conservare il predominio nell’ambito delle comunità straniere presenti all’interno del Cara di Mineo creando un forte assoggettamento omertoso. Durante le indagini sono stati intercettati dei rituali dai quali emergeva la fedeltà dei sodali alla confraternita.