Video

“No more woof”: per sapere cosa pensa il vostro cane quando abbaia

"No more woof": per sapere cosa pensa il vostro cane quando abbaia

“No more woof”: per sapere cosa pensa il vostro cane quando abbaia

STOCCOLMA – Vorreste sapere che cosa passa per la testa del vostro cane quando abbaia? Presto potreste essere in grado di capirlo. Merito di “No More Woof” (“non più abbai”), un dispositivo creato dalla società svedese di creativi Nordic Society for Invention and Discovery, nota per avere, in passato, inventato le nuvole da appartamento per far piovere negli ambienti chiusi e le bolle di plastica per isolarsi dal mondo.

L’ultimo congegno del creativo Per Cromwell consiste in una sorta di cuffia che si applica al cane e permette di trasformare gli impulsi mentali degli animali in un linguaggio comprensibile agli esseri umani.

Attraverso dei sensori EEG, quelli usati per l’elettroencefalogramma, si trasmettono ad un piccolo computer, a basso consumo energetico gli impulsi, che vengono tradotti in una serie di schemi di pensiero interpretabili. 

Al momento No More Woof è solo un prototipo, ma ha avuto un grande successo  in rete. Sul sito di crowdfunding indiegogo ha raccolto 22mila euro, il doppio dei 10mila euro ipotizzati. Per 600 euro c’è già chi si è garantito una versione del dispositivo più evoluta, in grado di tradurre i pensieri di cani di diverse razze.

 

 

 

 

To Top