Tg News, questa settimana: attentato Strasburgo, tifosi Eintracht, aggressione Corona, foto shock

di Giuseppe Avico
Pubblicato il 15 dicembre 2018 15:18 | Ultimo aggiornamento: 15 dicembre 2018 15:44
Tg News, il meglio della settimana: attentato Strasburgo, tifosi Eintracht, aggressione Corona, foto shock

Tg News, il meglio della settimana: attentato Strasburgo, tifosi Eintracht, aggressione Corona, foto shock

ROMA – Chi era Cherif Chekatt? Il killer di Strasburgo (Francia), che ha causato 13 feriti e 4 morti, tra i quali anche l’italiano Antonio Megalizzi. Perché Chekatt gironzolava in tutta tranquillità per la città nonostante fosse già schedato come possibile minaccia alla sicurezza nazionale e quindi libero di poter uccidere? Nel film Minority Report, Chekatt probabilmente non sarebbe riuscito neanche ad immaginarlo un attentato, ma nel mondo reale, in cui l’essere schedato non equivale in automatico ad un arresto, il sistema di prevenzione terroristica inizia seriamente a scricchiolare. Questo è uno dei flash del notiziario video settimanale di Giuseppe Avico. Tre minuti di informazione di ogni genere raccontata e con didascalie. 

Nel video poi si parla anche dei tifosi dell’Eintracht Francoforte in trasferta a Roma in occasione della partita di giovedì scorso contro la Lazio. Il loro passaggio non è rimasto inosservato, anzi. Hanno saccheggiato un supermercato, lanciato bombe carta un po’ ovunque e tappezzato il suolo capitolino di bottiglie e altre schifezze. Non che a Roma ci fosse bisogno di altra spazzatura. Tutto questo in nome di una fede calcistica? Raramente, più spesso, invece, ci sono ragioni di carattere politico (come in questo caso) e perfino culturale. Ma non è l’organizzazione dell’evento che deve impedire tutto ciò? 

Poi ancora si parla della presunta aggressione a Fabrizio Corona nel boschetto della droga di Rogoredo. Per alcuni si tratta di fake, e ce ne sono di indizi che valorizzano questa ipotesi. Per esempio l’orologio Rolex e la catenella d’oro che Corona indossava anche dopo il furto. Insomma, ladruncoli preparati ma discreti. Sono in molti che lo accusano di aver architettato il caso per aumentare i propri follower. 

E infine, a proposito di follower, lo scatto shock del fotografo danese Andreas Hvid sulla piramide di Cheope mentre fa sesso con una modella. Indignazione generale, soprattutto quella egiziana che ha aperto perfino un’inchiesta. Provocazione, un atto artistico o più semplicemente tanta stupidità?