Le notizie della settimana: tabaccaia uccisa, Salvini e la “zingaraccia”, l’esibizione di Elettra Lamborghini

Giuseppe Avico
Pubblicato il 6 Agosto 2019 9:16 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2019 9:16
Le notizie della settimana: tabaccaia uccisa, Salvini e la "zingaraccia", l'esibizione di Elettra Lamborghini

Le notizie della settimana: tabaccaia uccisa, Salvini e la “zingaraccia”, l’esibizione di Elettra Lamborghini

ROMA – Lo scorso 31 luglio a Reggio Calabria un uomo, un filippino di 43 anni in Italia regolarmente da cinque, ha ucciso una tabaccaia decapitandola con una mannaia. L’uomo soffriva di ludopatia, ossia un disturbo patologico del comportamento legato al gioco d’azzardo. Accusava la donna di truffarlo perché non vinceva mai. Il Codacons ha denunciato il fatto che quest’ultima è solo l’ennesima tragedia causata dalla dipendenza dal gioco, esortando la Procura ad indagare su quali misure siano state messe in atto dalle istituzioni per contenere la piaga della ludopatia sul territorio. Si tratta di un problema grave sempre più diffuso e sul quale bisognerebbe riflettere e poi agire per evitare disgrazie di questo tipo. Oltre 12mila italiani soffrono di ludopatia, un disturbo assolutamente curabile, ma che nelle sue forme più complesse e più importanti può portare a commettere dei furti per esempio, e nei casi più estremi crimini ben più gravi. Questo è uno dei flash del notiziario video settimanale di Giuseppe Avico. Tre minuti di informazione di ogni genere raccontata e con didascalie.

Nel video poi si parla della polemica attorno al ministro Matteo Salvini. Durante un reportage de Il Giornale nel campo irregolare di via Monte Bisbino, a Milano, una rom ha dichiarato che “a Salvini dovrebbe essere tirata una pallottola in testa”. Si tratta di un reportage che arriva poco dopo l’annuncio del vicepremier di voler avviare un censimento dei campi rom in Italia. Ovviamente la risposta di Matteo Salvini alla donna non si è fatta attendere e, in un intervento a SkyTg 24, ha dichiarato: “Zingaraccia stai buona, che tra poco arriva la ruspa”. Semmai il messaggio fosse stato poco chiaro, la risposta è stata rilanciata anche dallo stesso Salvini sul suo profilo Twitter; in rete, dunque, dove si fa la politica oggi e dove ci si ammassa per rispondere nei commenti, il più delle volte insultando pesantemente. L’opinione pubblica si è divisa a riguardo: da una parte i sostenitori più fieri e fedeli al proprio capitano, dall’altra chi ha considerato queste dichiarazioni inaccettabili.

Infine nel video si parla dell’esibizione di Elettra Lamborghini all’Home Venice Festival. Il video dell’esibizione è stato poi postato sulla pagina Facebook del Comune di Venezia. Da lì la polemica. Sono state mosse molte critiche nei commenti riguardo quell’esibizione, e più in generale riguardo la decisione di far esibire Elettra Lamborghini sul palco. Il pubblico ha potuto assistere ad un’esibizione musicale con tanto di twerking. La consigliera di Mestre Carmela Tarantino ha espresso tutto il suo disappunto riguardo la diffusione del video di quella esibizione sulla pagina del Comune. Si tratta di uno strumento di comunicazione istituzionale che dovrebbe diffondere una cultura contraria alle discriminazioni e agli stereotipi, ha così dichiarato la Tarantino.