Nubifragio a Foggia: strade invase dal fango, 6mila persone sfollate VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 settembre 2014 11:08 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2014 12:52
Nubifragio a Foggia: strade invase dal fango, famiglie in fuga VIDEO

Nubifragio a Foggia: strade invase dal fango, famiglie in fuga

SAN MARCO IN LAMIS (FOGGIA) –  E’ emergenza per il maltempo a San Marco in Lamis, in provincia di Foggia. Nella notte tra mercoledì e giovedì 4 settembre un violento nubifragio si è abbattuto sul paese: una cinquantina di famiglie sono state costrette a lasciare le proprie case per riparare in strutture indicate dalla Protezione Civile. E si parla di evacuare in tutto seimila persone.

Molte strade sono state invase dal fango e dai detriti: le strade SS 272 e SP 28 sono chiuse al traffico e anche la strada a scorrimento veloce 693, nel tratto tra Carpino e Cagnano Varano, è stata chiusa al traffico a causa di uno smottamento.    

Più di una decina di automobilisti sono rimasti intrappolati nelle strade ricoperte di terra: sono stati soccorsi e uno di loro è stato ricoverato all’ospedale San Severo per lo choc. Soccorsi anche due camionisti rimasti bloccati.

“E’ una situazione molto grave e pericolosa quella che stiamo vivendo in queste ore. Si tratta di una emergenza assoluta anche perché da ieri la pioggia non ha smesso mai di cadere”,

ha detto il sindaco di San Marco in Lamis, Angelo Cera, impegnato, insieme a tecnici dei vigili del fuoco e della protezione civile, a mettere in sicurezza i cittadini.

“Stiamo facendo evacuare gli abitanti per un territorio di un chilometro e mezzo circa in cui abitano circa 6.000 persone”.

Il sindaco ha anche chiesto al ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, di venire nel Gargano per “rendersi conto di persona della grave situazione in cui versa il nostro paese”.

“Le case sono piene di acqua e fango, le strade sono ricoperte di fango e detriti a causa delle diverse frane che si sono verificate a causa delle abbondantissime piogge. Delle vere e proprie bombe d’acqua si sono riversate sul nostro comune creando disagi a tutta la popolazione. E’ un disastro”.

(Foto da Twitter)