Nubifragio a Roma, gaffe di Alemanno: inventa il quartiere “Internetto”

Pubblicato il 20 ottobre 2011 12:57 | Ultimo aggiornamento: 20 ottobre 2011 12:57

ROMA – Settantaquattro millilitri di pioggia in un’ora e mezza, due vittime, metro chiusa e città completamente paralizzata. E’ un primo bilancio del violentissimo temporale che ha colpito Roma attorno alle 6:30 del mattino di giovedì 20 ottobre.

Dopo qualche ora il sindaco Gianni Alemanno si presenta ai microfoni di Sky Tg24 per fare il punto della situazione. Poche però  le risposte chiare dal sindaco: ”In questo momento non siamo in grado di dire quando si potrà tornare alla normalità. Dovremo fare un punto della situazione verso mezzogiorno. Poi bisogna vedere cosa succede nel pomeriggio perché sono previste altre piogge”.

Alemanno, quindi, incappa in una gaffe. Spiega che la situazione è particolarmente critica in un quartiere periferico della città, quello che chiama “Internetto”. Non c’è, a Roma, nessun quartiere con questo nome. Alemanno parla dell’Infernetto, quartiere della parte meridionale della città vicino a Ostia.

[gmap zoom=’12’]