Obama al David Letterman Show: “Romney si dovrebbe scusare con gli americani”

Pubblicato il 19 settembre 2012 13:48 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012 13:52

NEW YORK – Barack Obama, durante un’intervista al “David Letterman Show, ha risposto alla gaffe di Mitt Romney secondo cui il 47% della popolazione che non paga le tasse sul reddito voterà per Obama.

David Letterman ha iniziato la trasmissione su toni scherzosi. “Voglio sapere se vuoi dire qualcosa alla sedia vuota” ha chiesto ad Obama, facendo riferimento al discorso tenuto da Clint Eastwood durante la convention repubblicana di Tampa. Dopo una battuta sul peso (“hai un bell’aspetto, quanto pesi?” ha chiesto Letterman), Obama ha dichiarato che Mitt Romney, se vuole essere presidente, deve “lavorare per tutti, non soltanto per alcuni”.

Il commento è la risposta alle parole di Romney, che ha detto che il 47% del paese voterà per l’attuale presidente in ogni caso, che tale percentuale rappresenta la parte del paese che non paga le tasse sul reddito e che quasi la metà degli americani si ritiene vittima e crede di avere diritto a qualche forma di sovvenzione statale. “Una cosa che ho imparato come presidente è che si rappresenta il paese intero” ha aggiunto Obama. “Una delle cose che scopri viaggiando per il paese è che gli americani lavorano davvero duro. (…) e non incontri nessuno che non crede al sogno americano e al fatto che il successo non spetti a nessuno, ma che tutti debbano lavorare duro. Così posso giurarvi che non ci sono tante persone che pensano di essere vittime. Non ci sono tante persone che credono che spetti loro qualcosa”.

Obama ha spiegato che, dopo la sua vittoria alle scorse elezioni, aveva provato a trovare un punto di incontro con chi non l’aveva votato. “Quando vinsi nel 2008, il 47% dei votanti scelse John McCain. Non votò per me. E ciò che dissi la sera delle elezioni fu, anche se non mi avete votato, sento le vostre voci e lavorerò duro per essere il vostro presidente”.

Secondo il presidente, Romney dovrebbe scusarsi per le sue affermazioni. “Quando sei candidato alla presidenza, sei sotto al microscopio sempre. Tutti noi facciamo errori….Credo che la gente voglia assicurarsi che non tagli fuori un gran pezzo del nostro paese” ha spiegato.

“Se vuoi essere presidente, devi far avvicinare la gente. Credo sia questo – ha concluso Obama – l’atteggiamento che devi avere”.