Oceano Atlantico, pilota fotografa una macchia rossa al di sotto delle nuvole VIDEO

Non è l'unico episodio relativo alle luci rosse. Nel 2014, un pilota e il copilota hanno sorvolato nuvole rosse luminose a sud della penisola russa della Kamchatka durante il volo di un Boeing 747-8 da Hong Kong ad Anchorage, in Alaska.

di Caterina Galloni
Pubblicato il 31 Luglio 2022 - 09:00
Oceano Atlantico, pilota fotografa una macchia rossa al di sotto delle nuvole VIDEO

Oceano Atlantico, pilota fotografa una macchia rossa al di sotto delle nuvole VIDEO (foto Ansa)

Sull’Oceano Atlantico un pilota ha girato un video dove al di sotto le nuvole si vede un inquietante bagliore rosso. Il filmato, postato sui social media è diventato virale e secondo molti utenti potrebbe segnalare “la fine del mondo”.

Le ipotesi: dal peschereccio… alla fine del mondo

Resta da vedere se è davvero un’oscura profezia ma ha sicuramente suscitato un dibattito e anche confusione. Ad alcuni utenti ha ricordato una scena della serie di successo di Netflix Stranger Things.

Per chi non l’avesse vista, parla di un gruppo di amici che assistono a forze soprannaturali e complotti segreti del governo. Su Reddit, un utente pensa che il filmato sia apocalittico e ha scritto: “Finalmente! Se c’è la fine del mondo vedremo delle fantastiche azioni kaiju”, riferendosi a un noto manga. Un secondo concorda, aggiungendo: “Se non sbaglio, il primo gioco di DOOM era ambientato nel 2022, dunque è così. Arrivano i demoni. Questa è la fine…”.

Secondo quanto riportato dal Mirror, molti utenti ritengono invece che il bagliore rosso fuoco siano le luci rosse di un grande peschereccio utilizzate per attirare i pesci. La pesca al sauro, tradizionalmente presente nell’Oceano Pacifico, utilizza sui pescherecci enormi luci led per attirare i pesci. Ciò consente di catturarli nelle reti ma resta da capire se è questa la vera motivazione dietro il bagliore rosso.

Una specie di sauro atlantico presente dal Golfo di San Lorenzo, dal Canada alle Bermuda viene catturato dai pescherecci utilizzando centinaia di luci rosse lungo il perimetro. Spesso, il led è l’opzione preferita per i pescherecci e ciò è in gran parte dovuto alla maggiore efficienza e peso inferiore. Tuttavia, il peschereccio potrebbe utilizzare un altro tipo di illuminazione, tipo le lampade a scarica HID, come ha spiegato un utente di Reddit: “Forse i pescherecci non si sono mai raggruppati tanto vicini al punto di concentrare così tanta luce? Tre possibili scenari. 1. Popolazioni ittiche ridotte a piccole concentrazioni. 2. I pescherecci cinesi hanno pescato nel Pacifico e ora stanno pescando nell’Atlantico. 3. I pescherecci con base nell’Atlantico hanno adottato la strategia della pesca industriale cinese. Nessuno di questi ha un buon risultato. Buona fortuna a quei pesci”.

I precedenti

Non è l’unico episodio relativo alle luci rosse. Nel 2014, un pilota e il copilota hanno sorvolato nuvole rosse luminose a sud della penisola russa della Kamchatka durante il volo di un Boeing 747-8 da Hong Kong ad Anchorage, in Alaska. Il pilota olandese JPC van Heijst ha raccontato a PBase di aver individuato un intenso lampo di luce come un fulmine, diretto verticalmente in lontananza, a cinque ore dal decollo. Venti minuti dopo c’è stato un bagliore rosso e arancione e sembrava non ci fossero spiegazioni sull’accaduto. Sulla rotta non c’erano stati temporali né radar meteorologici, il che indicava che il fulmine non era stato scatenato da una tempesta. Il pilota ha spiegato:”Più ci avvicinavamo, più diventava intenso il bagliore, illuminava le nuvole e il cielo sotto di noi in una spaventosa luce arancione, in una parte del mondo in cui si supponeva non ci fosse altro che acqua. “L’unica spiegazione poteva essere l’esplosione di un enorme vulcano appena sotto la superficie dell’oceano, avvenuta circa 30 minuti prima di sorvolare quella posizione”.