Oleggio Castello-Carpignano, l’allenatore Giovanni Alosi dà un pugno all’arbitro Andrea Felis: partita sospesa

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 27 Settembre 2021 16:36 | Ultimo aggiornamento: 27 Settembre 2021 16:36
Oleggio Castello-Carpignano, l'allenatore Giovanni Alosi dà un pugno all'arbitro Andrea Felis: partita sospesa

Oleggio Castello-Carpignano, l’allenatore Giovanni Alosi dà un pugno all’arbitro Andrea Felis: partita sospesa (foto Ansa)

Nel corso di Oleggio Castello-Carpignano, partita di calcio della Prima Categoria, Girone A  del Piemonte, l’allenatore ospite Giovanni Alosi – al momento dell’espulsione – ha dato un pugno all’arbitro Andrea Felis. A quel punto, il direttore di gara non ha potuto fare altro che sospendere l’incontro. 
 

Oleggio Castello-Carpignano, l’allenatore Giovanni Alosi dà un pugno all’arbitro Andrea Felis: i tifosi lo rimproverano

 
L’Oleggio Castello vinceva 2-0 contro il Carpignano quando l’allenatore avversario è stato espulso per proteste nei confronti del direttore di gara. Il tecnico del Carpignano non ha accettato questa espulsione, prima ha rivolto parole piuttosto pesanti al direttore di gara, poi lo ha colpito con un pugno in pieno volto.
 
A quel punto, l’arbitro ha sospeso la partita. L’Oleggio Castello vincerà 3-0 a tavolino (sul campo conduceva per 2-0) con l’allenatore violento che rimedierà senza dubbio una squalifica esemplare
 
Il direttore di gara ha incassato la solidarietà dei tifosi presenti allo stadio. Infatti i sostenitori presenti nell’impianto sportivo hanno iniziato ad insultare l’allenatore del Carpignano: “Vergognati. E tu saresti un educatore? E’ questo l’esempio che dai ai tuoi ragazzi? Vergognati, c…, pir…”.
 

Oleggio Castello-Carpignano, l’allenatore Giovanni Alosi dà un pugno all’arbitro Andrea Felis: il comunicato della sua società

 
“La Società ASD Carpignano si ritiene dispiaciuta di quanto accaduto in data odierna durante la partita di Oleggio Castello, contrario all’etica sportiva che ha contraddistinto la propria centeneria storia e si riserva quanto prima di comunicare ufficialmente le decisioni assunte in merito all’accaduto.
La Società contestualmente porge le scuse in primis al Direttore di gara Sig. Felis , al Cra Aia Piemonte,alla Lnd Piemonte Vda ,alla Società Asd Oleggio Castello,ai propri tifosi e a tutti gli appassionati di calcio” (video YouTube).