Pablo Hasel, l’arresto del rapper catalano: per evitare la prigione si barrica nell’università VIDEO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 16 Febbraio 2021 14:19 | Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2021 14:19
rapper catalano arrestato

Pablo Hasel, l’arresto del rapper catalano: lui per evitare prigione si barrica nell’università. Nella foto il momento dell’arresto: Hasel alza il pugno (foto Ansa)

Pablo Hasel, il rapper catalano condannato a nove mesi di reclusione per alcuni tweet che attaccavano la monarchia e le forze dell’ordine del Paese è stato arrestato questa mattina a Lleida in Catalogna. 

 “Non ci faranno mai piegare, nonostante tutta la repressione” ha detto Hasel, mentre veniva scortato dalla Polizia, con il pugno alzato.

Pablo Hasel barricato nell’Università insieme ad alcuni sostenitori

Il rapper si era barricato nell’Università di Lleida insieme ad alcuni fedelissimi sostenitori.

Per fronteggiare e impedire la cattura da parte dei Mossos d’Esquadra, la polizia regionale della comunità autonoma della Catalogna, Hasel si era chiuso usando panche come barricate unite tra di loro con alcune catene. 

Pablo Hasel condannato per “apologia di terrorismo” e “vilipendio della monarchia”

Hasel è stato condannato per avere pubblicato messaggi su Twitter nei quali attaccava la monarchia e le forze dell’ordine.

Ora dovrà scontare nove mesi di reclusione per “apologia di terrorismo” e “vilipendio della Monarchia e delle istituzioni dello Stato”.

Nel messaggio, Hasel incitava gruppi terroristici esteri a colpire la monarchia e le istituzioni spagnole.

Ora a Barcellona e non solo c’è chi aaccusa la polizia di aver compiuto un arresto per reati legati alle opinioni.

Hasel si sarebbe dovuto presentare nei giorni scorsi decidendo invece di barricarsi all’interno dell’università. 

A seguire il momento in cui i Mossos d’Esquadra entrano nell’università.