“Battaglia con le palle di neve”, il VIDEO del 1896 di Louis Lumiere diventa a colori

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Ottobre 2020 11:30 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2020 12:40
video luois lumiere

“Battaglia con le palle di neve”, il VIDEO del 1896 di Louis Lumiere diventa a colori

Anche 124 anni fa ci si divertiva tirandosi addosso palle di neve. La dimostrazione in un video girato nel 1896 da Louis Lumière e restaurato recentemente.

Louis Lumière girò nel 1896 un video dal titolo “Battaglia con le palle di neve”. 

Ovviamente il video realizzato da uno dei due fratelli pionieri del cinema era in bianco e nero.

La breve pellicola è stata recentemente restaurata con l’aggiunta del colore.

Il tutto è stato possibile grazie alla tecnologia open source DeOldify. Oltre al colore è stato aggiunta anche una maggiore risoluzione.

La scena è ambientata in una strada innevata di Lione. Qui, una dozzina di ragazzi mette in scena una battaglia di palle di neve.

A un certo punto passa una bicicletta, e l’uomo in sella viene letteralmente bombardato dalle palle di neve.

Chi sono i fratelli Lumière

I fratelli Auguste Marie Louis Nicolas Lumière e Louis Jean Lumière sono gli inventori del proiettore cinematografico e tra i primi cineasti della storia.

Figli dell’imprenditore e fotografo Antoine Lumière e Jeanne Joséphine Costille Lumière, entrambi i fratelli lavorarono a lungo per lui, Louis come fisico e Auguste come direttore. Louis aveva sperimentato alcuni miglioramenti al processo fotografico, il più rilevante era il procedimento della lastra secca, un fondamentale punto di passaggio verso la pellicola fotografica.

Quando il loro padre andò in pensione nel 1892 i fratelli iniziarono a lavorare duramente per creare la pellicola cinematografica.

Brevettarono un numero significativo di procedimenti, tra le quali è da segnalare la creazione del “foro di trascinamento” nella pellicola, come mezzo per trascinarla attraverso la camera e il proiettore.

Produssero un singolo strumento che funzionava sia da camera che da proiettore, il cinématographe che brevettarono il 13 febbraio 1895.

Dopo la presentazione del Cinematografo i Lumière vendettero numerosi apparecchi e crearono la nuova professione dei “cinematografisti”, gli eredi degli ambulanti che vendevano stampe.

Paradossalmente, i due fratelli ritenevano il cinema “un’invenzione senza futuro”, poiché pensavano che presto il pubblico si sarebbe stufato dello spettacolo del movimento; per questo motivo decisero presto di occuparsi d’altro, rendendo la loro comparsa nella storia del cinema piuttosto breve (fonte: Corriere della Sera, YouTube, Wikipedia).