Papa Francesco e l’esorcismo in Vade Retro su Tv 2000. Dino Boffo si scusa

Pubblicato il 21 Maggio 2013 14:52 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2013 14:53
Papa Francesco e l'esorcismo in Vade Retro su Tv 2000. Dino Boffo si scusa

Foto da video Youtube

ROMA – Papa Francesco accostato all‘esorcismo. Dino Boffo, direttore di Tv2000 (canale della Cei) si scusa per il servizio andato in onda nella trasmissione “Vade retro.

Dice Boffo: “Provo rammarico per aver trasmesso una notizia vera, ma vera solo in parte e in parte non vera, perché il Papa non si riconosce nella parola esorcismo”. Il direttore di TV2000,

Boffo si è scusato con i telespettatori perché l’emittente dei vescovi italiani ha enfatizzato il gesto di Papa Francesco nei confronti di un sofferente, interpretato come “una preghiera di liberazione o un esorcismo”.

Dopo la smentita del portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, che ha chiarito come domenica scorsa Francesco non abbia inteso “compiere alcun esorcismo ma semplicemente pregare per una persona sofferente che gli era stata presentata”, si era diffusa la voce di un provvedimento disciplinare nei confronti di un giornalista di TV2000, ma il direttore Boffo ha chiarito: “Non scarico su nessuno, me ne assumo la responsabilità e mi scuso per aver intaccato la verità dei fatti e per le persone coinvolte, in particolare mi scuso con il Santo Padre. Non volevamo caricarlo di un gesto che non aveva intenzione di compiere. Questo episodio per nulla clamoroso che oggi c’e’ sui giornali non ci fa fare una egregia figura, ma ci servirà di insegnameno. E non succederà più”