Video

Pasta e cioccolato stampato in 3D: la nuova frontiera della cucina

Pasta e cioccolato stampato in 3D: la nuova frontiera della cucina

Cioccolato stampato in 3D

ROMA – Pasta, cioccolatini, ravioli e biscottini stampati in tre dimensioni. Dopo le armi e le protesi si moltiplicano gli oggetti sfornati da questi preziosi ritrovati della tecnica, il cui costo si aggira intorno a diverse migliaia di dollari.

Barilla ha lanciato un progetto, insieme alla società olandese Tno di Eindhoven, per sfornare pasta nelle forme e quantità più particolari nei propri locali monomarca in giro per il mondo. Secondo il progettista della Tno, Kjeld van Bommel, grazie alle stampanti 3D si potrà produrre pastasciutta a forma di rosa o di cuore per stupire la propria moglie, o chiedere forme ad hoc per occasioni particolari.

Stesso discorso per cioccolati e torte: al Consumer electronics show (Ces) di Las Vegas, la fiera dei prodotti tecnologici, è stata presentata una stampante in grado di sfornare dolci tridimensionali, sia di un solo colore sia di più colori. 

Secondo l’amministratore delegato della Chefjet che produce queste stampanti, Avi Reichental, la versione più piccola di queste stampanti potrebbe presto essere adottata da pasticcerie e panetterie. Al costo di 5mila euro.

 

 

 

 

To Top