YOUTUBE Paternò, guarda la ragazza sbagliata: travolto dall’auto del fidanzato e picchiato a sangue

di redazione Bltiz
Pubblicato il 14 febbraio 2019 16:22 | Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2019 16:22
paterno travolto da auto

Paternò, guarda la ragazza sbagliata: travolto dall’auto del fidanzato e picchiato a sangue

PATERNO’ (CATANIA) – Investito e massacrato di botte per aver guardato una ragazza. E’ quanto ha subito un 21enne di Paternò in provincia di Catania che è stato ricoverato in ospedale. 

In carcere con l’accusa di tentato omicidio sono finiti Venero Giovannino Nicolosi, 26 anni – che ha costretto la fidanzata ad assistere al tentato omicidio – il padre, il fratello e il cognato, tutti responsabili di aver aggredito anche gli amici del 21enne che cercavano di soccorrerlo mentre la vittima veniva picchiata a terra.

Il giovane è stato prima investito dall’auto su cui viaggiava Nicolisi. Poi, una volta a terra, è stato raggiunto da alcuni amici che hanno provato ad impedire che venisse picchiato. Alcuni familiari di Nicolosi sono però intervenuti ed hanno picchiato anche gli amici del 21enne.

I Carabinieri, che hanno ricostruito l’accaduto grazie alle riprese di alcune telecamere installate in strada, a distanza di due settimane hanno arrestato il 26enne e altri tre familiari. Per aggredire gli amici del 21enne, Nicolosi era giunto in compagnia del padre Riccardo Concetto di 51 anni, il fratello Michelangelo di 25 anni, e il cognato, il 31enne Paolo Antonino Di Mauro.

I Carabinieri hanno arrestato tutto il gruppo.