Renzi-M5s, incontro e disgelo. Apertura sul doppio turno tra liste più votate

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Luglio 2014 15:05 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2014 19:44
Pd-M5s, incontro in diretta streaming VIDEO

Pd-M5s, incontro in diretta streaming VIDEO

ROMA – Una serie di punti per cambiare, in modo radicale, la legge elettorale. Al secondo incontro con il Pd il Movimento 5 Stelle formula una proposta precisa e strutturata. Matteo Renzi, che anche questa volta si presenta in extremis e a sorpresa, ascolta nervoso. Si mette e si toglie la giacca più di una volta.

Ma alla fine la proposta M5s arriva ed è una proposta che su alcuni punti non dispiace a Renzi e al Pd.

La proposta M5s in 5 punti

1) Sistema proporzionale. Primo turno senza soglia di sbarramento.

2) Per garantire la governabilità secondo turno di ballottaggio se nessuna lista supera il 50% al primo turno, tra i partiti che hanno preso più voti.

3) Preferenze: per M5s sono fondamentali

4) Incandidabilità dei condannati

Renzi ascolta e alla fine apre su alcuni punti. L’idea del secondo turno non dispiace al premier che apprezza anche il “no condannati”. Ma questo, come quello delle preferenze, è uno dei temi più delicati dell’accordo con Forza Italia. Lo stesso Renzi ai 5 stelle spiega:

“Noi non pensiamo che la preferenza sia lo strumento della democrazia ma tra averla e non averla preferiamo averla”.

Il problema è un altro. E si chiama Silvio Berlusconi. Con lui Renzi ha un patto e una condizione irrinunciabile dell’accordo, per Berlusconi, è proprio il no alle preferenze.

Resta il disgelo politico tra Pd e M5s. Che si reincontreranno dopo il passaggio chiave delle riforme in Senato. Prima ci sarà un confronto aperto a tutti i partiti sulle possibili modifiche all’Italicum. Il meno contento, oggi, è probabilmente Silvio Berlusconi.

 

L’incontro integrale Pd-M5s

Il canale del Pd YouDem, clicca qui

 

Clicca qui per la diretta dal sito de La Cosa, web tv del Movimento 5 Stelle

Qui il canale Youtube de La Cosa