Pecore dentro al Louvre contro politica Ue. Agricoltori: “Nostro posto non è al museo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Marzo 2014 1:48 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2014 1:59
Pecore dentro al Louvre contro politica Ue

Pecore dentro al Louvre contro politica Ue

PARIGI – Per protestare contro le politiche agricole della Ue, decine di agricoltori francesi hanno portato davanti e dentro al Louvre delle pecore. Un esponente del sindacato degli agricoltori, Laurent Pinatel, ha spiegato: “Il ministero dell’Agricoltura sta portando avanti politiche che marginalizzano e finiranno per distruggere gli agricoltori. Siamo venuti qui per dire che il nostro posto non è in un museo, dove vorrebbero metterci, ma nella campagna per creare nuovi posti di lavoro e produrre alimenti di qualità. Questa è la ragione per cui siamo qui”.

“Evitiamo la Pac’astrofe” recita uno degli slogan esposti sugli striscioni, riferendosi alla Pac, la politica agricola comune dell’Unione Europea che sta producendo disastri. Jean-Emile Sanchez, altro rappresentante degli agricoltori ha spiegato che “gran parte delle circa 20mila aziende agricole che spariscono ogni anno sono di piccole dimensioni. Siamo nel mezzo di un processo di ristrutturazione molto duro e feroce del settore agricolo dove vengono applicati gli stessi criteri di altri settori economici che per noi significano la morte”.