Pesa 280 chili per colpa delle pillole dimagranti: ora Janine vuole dimagrire VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 gennaio 2018 7:09 | Ultimo aggiornamento: 19 gennaio 2018 17:27
donna-obesa-261-chili

Pesa 280 chili per colpa delle pillole dimagranti: ora Janine vuole dimagrire

ROMA – Janine Mueller pesa 280 chili per colpa della sua madre adottiva, che ha cominciato a darle pillole dimagranti quando era ancora una bambina. la donna oggi vive una vita difficile ed ha raccontato la vicenda al programma My 600 lb life. Le pillole che le dava la madre l’hanno portata con gli anni a diventare dipendente dal cibo.

Janine, come racconta il Daily Mail che pubblica anche un video, fu adottata quando aveva solo 2 mesi. Nella famiglia, era la terza e più giovane della famiglia. I servizi sociali dissero alla sua nuova mamma che avrebbe dovuto tenere sotto controllo il peso della piccola e di non esagerare col cibo visto che la madre naturale aveva problemi di obesità.

Da quel momento, per la sua madre adottiva, quella del peso diventa una vera ossessione. ‘’Non faceva che pensare alle calorie e temeva che ingrassassi’’ ha raccontato. la Mueller. A tre anni, la bambina viene messa addirittura a dieta per la prima volta. La madre lo decise in accordo con la pediatra. A 4 anni, inizia invece la famigerata somministrazione delle pillole dimagranti “che hanno lo stesso effetto dell’anfetamina”, spiega oggi la Mueller.

Dopo quelle pillole, come racconta ancora Janine, ” la mia vita non è stata più la stessa”. Con il tempo che passa, la questione ‘’peso’’ diventa ancora più centrale per la madre adottiva di Janine: “Ogni volta che mangiavo mia madre mi guardava come se stessi facendo qualcosa di proibito: volevano una bambina dolce, magra e bionda e invece sono arrivata io, mi sono sentita sempre sbagliata’”. Con il passare del tempo, Janine inizia a ingrassare fino ad arrivare a muoversi solo attraverso un motorino elettrico.

Ora la donna sta cominciando l’iter che la porterà a perdere peso. Per questo si affiderà al chirurgo Younan Nowzaradan. “Devo farlo –  ha detto ancora la donna – Per dimagrire le ho provate tutte ma niente ha funzionato. Ma devo fare qualcosa: non posso più sopportare la gente che mi fissa e una vita così’’.

Ora Janine non vede l’ora di avere un nuovo corpo. Per questa ragione e per riuscire finalmente a salire finalmente in aereo, ogni mattina ripete il mantra “posso farcela, posso farcela, posso farcela”.