Pippo Baudo alla Zanzara: “Moggi comprava le partite”. Poi si scusa col finto Luciano VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Maggio 2014 12:49 | Ultimo aggiornamento: 16 Maggio 2014 18:00
Pippo Baudo alla Zanzara: "Moggi comprava le partite". Poi si scusa col finto Luciano

Pippo Baudo alla Zanzara: “Moggi comprava le partite”. Poi si scusa col finto Luciano

ROMA – Pippo Baudo in collegamento telefonico con Cruciani e Parenzo a la Zanzara. Dopo una chiacchierata su Dell’Utri, Cuffaro, Berlusconi e M5s comincia a parlare di Juventus e di Conte. “La Juventus ha 32 scudetti, non 30. Quei due scudetti in più io non gieli do. Sono stati tolti perché è stata accertata una corruzione con la condanna del signor Moggi che ha comprato le partite”.  

E così, dopo un piccolo intervento su Dudù, il cane della Pascale e Berlusconi, arriva in onda un imitatore di Luciano Moggi (al minuto 14,30 di questo video).

Quando il finto Moggi si risente per le sue parole, Baudo spiega: “Ma io non voglio offenderti per niente. Ti conosco, siamo amici e mi auguro che l’amicizia possa continuare. Io correggo se ho detto una cosa offensiva nei tuoi confronti perché non sei stato condannato ma c’è una sentenza sportiva. Io non voglio attaccarti. Sono sempre tuo amico”.