Polizia Phoenix uccide ispanico “armato” con 8 colpi a bruciapelo. Nel VIDEO la pistola non si vede

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Luglio 2020 10:13 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2020 10:13
Polizia Phoenix uccide ispanico "armato" con 8 colpi a bruciapelo. Nel VIDEO la pistola non si vede

Polizia Phoenix uccide ispanico “armato” con 8 colpi a bruciapelo. Nel VIDEO la pistola non si vede

La polizia di Phoenix, in Arizona, ha ucciso un uomo ispanico che si trovava barricato nella sua auto con otto colpi sparati a bruciapelo dal finestrino.

L’episodio ha innescato nuove polemiche dopo l’uccisione di George Floyd. Anche per le due diverse e opposte versioni sull’accaduto, una della polizia Usa e una dell’amico della vittima. Amico che ha girato il video: “Hanno fatto di tutto per ammazzarlo”, dice.

La versione della polizia.

La polizia sostiene di aver ricevuto la richiesta d’aiuto da parte un cittadino di Phoenix che segnalava il ritorno di una persona armata che lo aveva precedentemente aggredito.

Gli agenti avrebbero quindi individuato il sospetto nella vettura parcheggiata, gli avrebbero chiesto di uscire dall’auto, ma lui avrebbe messo mano a una pistola.

A questo punto i poliziotti hanno sparato diversi colpi contro l’uomo, poi dichiarato morto in ospedale. Nel filmato si vede la scena ma non se il sospetto aveva in mano un’arma.

La versione dell’amico della vittima.

“Hanno fatto il possibile per ammazzarlo”, ha dichiarato l’amico, aggiungendo che la vittima si era solo appisolata nella sua auto. Non sembra credere alla versione della polizia neppure il consigliere comunale Carlos Garcia, che ha chiesto siano diffuse al più presto le immagini registrate dalla bodycam degli agenti intervenuti. (Fonte YouTube).