Polonia: 100mila persone in piazza a Varsavia contro il premier Tusk (video)

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 settembre 2013 18:13 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2013 18:13
Polonia: 100mila persone in piazza contro il premier Tusk

Polonia: 100mila persone in piazza contro il premier Tusk

VARSAVIA  – Oltre 100mila persone hanno manifestato a Varsavia contro la politica economica del governo guidato dal premier Donald Tusk. La mobilitazione è stata indetta dalle tre principali sigle sindacali polacche e conclude l’agitazione di quattro giorni contro il governo.

Ad aprire il corteo una statua a grandezza naturale di Tusk dipinta in oro, simbolo ironico delle “promesse non mantenute dal premier”. “Il governo riceve l’ultimo avvertimento, se non trarrà le giuste conclusioni bloccheremo tutto il Paese”, ha tuonato dal palco Jan Guz, leader del sindacato OPZZ.

La crisi economica, con la disoccupazione al livello record del 13-14%, ha fatto precipitare il consenso sull’operato del governo, arrivato al potere sei anni fa. In crescita, nei sondaggi, anche le intenzioni di voto per l’opposizione. Particolarmente contestate sono la riforma dell’età pensionabile, passata dai 65 ai 67 anni, e l’incremento delle tasse per tagliare il deficit. “Siamo una nave che affonda rispetto ai Paesi occidentali”, ha sottolineato una dimostrante: “Dobbiamo protestare perché le cose vanno di peggio in peggio”. Le prossime elezioni parlamentari sono previste nel 2015, mentre nel 2014 il partito di governo è attesto alla prova delle regionali e delle europee.