Porto-Sporting, finale “tossico” con rissa da far west, 4 espulsi e botte da orbi per tutto il campo VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Febbraio 2022 - 16:45
porto-sporting rissa video

Porto-Sporting, finale “toxico” (Ansa)

Porto-Sporting, finale “tossico” con rissa da far west. E’ finito con una rissa da far west il big match di ieri sera del campionato portoghese tra Porto e Sporting Lisbona.

Il risultato finale è stato di 2-2, risultato che consente ai prossimi rivali della Lazio in Europa League di mantenere sei punti di vantaggio sullo Sporting.

Porto-Sporting, finale “toxico” con rissa da far west

Ma questa ‘classica’ del calcio lusitano verrà ricordata per la zuffa scatenatasi nel finale, con botte stile far west a causa della quale sono stati espulsi Pepe, Marchesin, Palhinha e Tabata.

In precedenza, durante la partita, era stato espulso anche Coates. Così ora oggi il quotidiano sportivo ‘A Bola’ titola in prima pagina “Tossico” inserendo nella O di questa parola il disegno di una maschera antigas. E chiede l’apertura di un’indagine sull’accaduto, mentre il titolo dell’altro giornale ‘Record’ è “Vergogna”.

In prima pagina viene anche sottolineato che “il finale del ‘Clasico’ è stato caratterizzato da aggressioni, espulsioni e sputi. Matheus Reis (difensore dello Sporting ndr) è stato selvaggiamente aggredito da elementi della panchina avversaria”.

Insomma, per la squadra di Sergio Conceicao un modo tutt’altro che tranquillo di avvicinarsi all’appuntamento di giovedì prossimo contro i biancocelesti di Maurizio Sarri.