YOUTUBE Portogallo, passeggero Ryanair afferrato dalla polizia e fatto scendere con la forza

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 8 Agosto 2019 14:36 | Ultimo aggiornamento: 8 Agosto 2019 14:37
aereo ryanair portogallo

Il ragazzo viene afferrato dalla polizia portoghese

ROMA – Un passeggero di un volo della Ryanair afferma di essere stato fatto scendere con la forza da volo in partenza da Faro, la capitale della regione dell’Algarve. 

Rafik Boutiche ha raccontato di essere stato aggredito dagli agenti della polizia portoghese chiamati dall’equipaggio. Boutiche è stato accusato di aver preso a pugni una hostess, gesto che però lui nega con forza. Il giovane originario di Londra, città in cui era diretto il volo, è stato trascinato fuori con la forza. Una volta giù, l’aereo è decollato senza problemi arrivando a destinazione con circa 20 minuti di ritardo all’aeroporto londinese di Stansted. 

Il 20enne ha dichiarato che l’assistente di volo si era rifiutata di lasciarlo andare a sedersi in un posto libero che si trovava vicino al suo amico ed ha denunciato di aver riportato lesioni ad una mano, al collo e ad una caviglia. Il suo amico Islam Fessih ha filmato la scena (visibile in modo chiaro e nitido su Twitter all’indirizzo islam768 e sul Daily Mail). Nel video si sente Boutiche gridare agli agenti “mi state facendo del male”.

Fessih racconta che ora Ryanair lo ha bandito a causa del suo comportamento che avrebbe tenuto sul volo in questione. Fessih ha mostrato una mail ricevuta da Ryanair in cui la compagnia aerea dichiara che “in futuro non sarà accettato su nessun volo Ryanair”.   

Boutiche e Fessih erano stati in Algarve per un festival di musica e stavano tornando a Londra. Dopo essere stato portato via insieme all’amico, Boutiche ha dovuto pernottare in hotel prima di poter viaggiare verso Londra con un’altra compagnia aerea. 

Al Mirror, il giovane ha dichiarato:”La mia mano ha un taglio che brucia. Mi sono slogato la caviglia e mi fa male il collo. Siamo solo due giovani ragazzi, non stiamo cercando guai. Volevamo solo tornare a casa. Non ho mai provato niente del genere, non ho mai pensato che fosse possibile passare quello che ho passato. Mi ero solo spostato di posto  per sedermi accanto al amico, dato che c’era un posto liibero. La hostess ha però obiettato”.

Da lì sarebbe nata la discussione e la colluttazione con gli agenti. Quanto accaduto ha sconvolto gli altri passeggeri, con alcuni bambini che hanno cominciato a piangere. 

Anche il suo amico ha ripotato una ferita e si è ritrovato la borsa che aveva con sé strappata. Il ragazzo ha convinto Rafik Boutiche a scendere dall’aereo insieme a lui, per evitare che la polizia portoghese gli potesse fare ancora più male. Gli agenti, durante la clip non parlano e non dicono nulla.

I due, una volta fuori dall’aereo, sono stati portati alla stazione locale di polizia e rilasciati subito dopo senza alcuna conseguenza penale. Il Daily Mail ha provato ad interpellare la polizia porthoghese per un commento e non ha ricevuto alcuna risposta. 

Fonte: Daily Mail