Primarie, Giorgia Meloni visita seggio di via dei Giubbonari a Roma: il video

Pubblicato il 25 Novembre 2012 21:26 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2012 21:35

Giorgia Meloni (LaPresse)

Giorgia Meloni (LaPresse)

ROMA, 25 NOV – ”Questa mia visita ha diversi significati. Il primo è che riconosco il valore di questo esercizio di democrazia’. Lo ha detto la candidata alle primarie del Pdl, Giorgia Meloni, visitando lo storico circolo Pd di via dei Giubbonari.’E’ un invito alla mia parte politica a non fare l’errore di non usare questo straordinario strumento”. Secondo Meloni, le primarie possono esser uno strumento importante ”in un momento in cui la crisi della politica è anche causata da questi partiti che si sono chiusi in loro stessi”.

”C’è quindi la necessità – ha detto ancora – di rimettere il più possibile queste scelte nella mani degli italiani. E poi è la dimostrazione che anche con un confronto aspro come è stato nel centrosinistra le primarie non possono che essere un elemento di crescita del consenso. E’ quindi anche un invito alla mia parte politica a non fare l’errore di non utilizzare questo straordinario strumento che abbiamo visto cosa ha rappresentato per il centrosinistra”.

Secondo Meloni, il suo gesto del pomeriggio ” è anche un richiamo al superamento del bipolarismo muscolare, quello per cui bisogna per forza dire che le cose non vanno bene anche quando gli altri fanno cose interessanti. Per questo vengo a vedere come funziona”.

A chi le chiedeva se si sarebbero superate le resistenze da parte del suo partito, Meloni ha risposto: ”Io sto facendo del mio meglio, ma non dipende solamente da me. Questo però è uno strumento che è stato deliberato all’unanimità sul quale non penso si possa tornare indietro, quando già si sono depositate le candidature. Si può discutere su tutto ma non sullo strumento. Berlusconi in campo? Ribadisco – ha concluso l’esponente Pdl – lo strumento vale indipendentemente dai candidati”.