Primo maggio, scontri a Napoli interrompono il concerto (video)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Maggio 2013 9:10 | Ultimo aggiornamento: 2 Maggio 2013 9:12
Primo maggio, scontri a Napoli interrompono il concerto

Primo maggio, scontri a Napoli interrompono il concerto

NAPOLI – Scontri a Città della Scienza tra Cobas e sindacati durante il concerto del primo maggio. Violenti tafferugli tra gli esponenti dei sindacati confederati, Cgil Cisl Uil, e i militanti di Cobas e centri sociali. Il tutto sarebbe durato circa quarto d’ora, tra le 19.30 e le 19.45. Tre esponenti dei Cobas di Pomigliano avevano chiesto di poter intervenire ma gli organizzatori non glielo avevano concesso.

“Se questo è il palco dei lavoratori perché non ci fanno parlare? -protestano così Mimmo Mignano, Marco Cusano e Antonio Montella – noi viviamo con neanche 500 euro al mese e abbiamo delle famiglie. Vogliamo delle risposte dai sindacati e chiediamo che venga rivisto l’accordo sottoscritto in Regione Campania, un accordo che ha escluso i tremila cassaintegrati, tra cui 316 deportati a Nola e gli ex Ergom rimasti in mezzo ad una strada”.