Psg vince e si qualifica ai quarti di Champions. La folle festa ai tempi del coronavirus

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2020 10:40 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2020 10:40
PSG, YouTube

Psg vince e si qualifica ai quarti di Champions. La folle festa ai tempi del coronavirus

ROMA – Il PSG batte 2-0 il Borussia Dortmund, ribalta quindi il risultato dell’andata (1-2), e si qualifica ai quarti di finale di Champions League. Fin qui cronaca sportiva normale. Il problema è che dopo la vittoria, non tenendo conto delle raccomandazioni per l’emergenza da coronavirus, la qualificazione è stata celebrata dalla squadra insieme a migliaia di tifosi che si sono radunati intorno al Parco dei Principi.

A fine partita il terzino del PSG Kurzawa è andato anche a festeggiare tra gli ultrà. Un gesto che, questo è ovvio, ha reso del tutto vani gli sforzi di far giocare la partita a porte chiuse.

Un gesto sconsiderato, tenendo conto che solo ieri, quindi mercoledì 11 marzo, l’Oms ha dichiarato la pandemia a livello mondiale.

I numeri della pandemia.

Oltre 110 Paesi coinvolti, 4.500 morti, ad un ritmo che nelle ultime due settimane ha portato ad un aumento dei casi dell’ordine delle 13 volte. Tale velocità di diffusione, secondo l’Oms, “caratterizza il Covid-19 come una pandemia”. Tanto più che “nei giorni e nelle settimane a venire prevediamo un aumento del numero di casi, di morti e di Paesi colpiti”, ha avvertito il direttore generale Tedros Adhanom Ghebreyesus nel briefing da Ginevra. Puntando il dito, ancora una volta, contro “l’inazione” di coloro che continuano a prendere questa emergenza sotto gamba. Così ha rinnovato l’appello, soprattutto ai Paesi dove ancora non c’è il coronavirus o ci sono pochi casi, ad effettuare i test per “impedire che nascano focolai”.

Appello che fin qui, almeno in Francia, è stato ignorato.

Fonte: YouTube, Ansa, La Gazzetta dello Sport.