Video YouTube – Pulire oceano da rifiuti in plastica: progetto di Boyan Slat

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2015 20:15 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2015 20:15

AMSTERDAM – Ripulire l’oceano dai milioni di tonnellate di rifiuti in plastica che sopravvivono indisturbati nelle sue correnti: un ventenne potrebbe farcela. Si chiama Boyan Slat, è olandese e ha ideato un modo che potrebbe portarlo a questo successo, scrive BoredPanda. 

Boyan, con la sua fondazione “Ocean Cleanup Foundation”, ha ideato un meccanismo che permette di sfruttare le correnti e le onde del mare per raccogliere i rifiuti di plastica grazie ad una enorme barriera galleggiante.

La barriera verrà installata nel 2016 al largo delle coste giapponesi di Tsushima, vicino alla Corea del Sud. La barriera, ancorata al fondale, è composta da due bracci di circa duemila metri che fanno defluire i rifiuti verso dei compattatori alimentati ad energia solare.

Negli oceani galleggiano oltre 260mila tonnellate di plastica. Le maggiori concentrazioni formano cinque “isole-spazzatura”: due si trovano nell’Oceano Atlantico, una nell’Oceano Indiano e due nel Pacifico.