Champions, Real Madrid-Manchester City 3-2: il video. Cristiano Ronaldo che gol

Pubblicato il 19 settembre 2012 9:51 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012 9:51

Cristiano Ronaldo (LaPresse)

MADRID, SPAGNA – I campioni di Spagna contro i campioni d’Inghilterra. Real Madrid, contro Manchester City. Il meglio del calcio europeo allo Stadio  Santiago Bernabeu, davanti a 69.000 spettatori, che non si sono annoiati nemmeno durante la prima frazione di gioco, che pure s’era chiusa sullo  0-0.

Poi è partita la giostra dei gol, che alla fine ha premiato i padroni di casa grazie alla rete allo scadere di Cristiano Ronaldo. E’ stata un’altalena di emozioni, che ha visto il City due volte avanti e sempre raggiunto dal Real, nel giro di una manciata di minuti.

Se il primo tempo s’è chiuso senza reti il merito è  stato soprattutto del portiere del City, Joe Hart, bravo a fermare due volte i tiri di Cristiano Ronaldo ed una Higuain.

Nella ripresa il City ha osato di piu’ ed e’ meritatamente passato in vantaggio al 23′, con la rete di Dzeko. Ma grande merito va al contropiede condotto da Yaya Toure’, prima di servire il compagno. La gioia degli inglesi e’ pero’ dura solo otto minuti, cioe’ fino al pareggio di Marcelo, con un tiro all’incrocio dei pali, appena sfiorato da Hrt. Il City non si e’ abbattuto ed ha trovato il 2-1 al 40′ con Kolarov, direttamente su punizione.

Roberto mancini gia’ pregustava il colpaccio, ma al 42′ il rasoterra di Benzema (entrato al posto di Higuain) ha  battuto Joe Hart e ristabilito la parita’. Ed al 45′ ecco il colpo del fuoriclasse: Cristiano Ronaldo, con un destro da limite dell’area, ha ridato il sorriso a Jose’ Mourinho, in non buone acque dopo un avvio di campionato stentato.

 ”Stasera il Real e’ tornato ad essere una squadra – ha detto alla fine il tecnico portoghese -. Se possiamo giocare cosi’ con il City ed il Barcellona in Supercoppa perche’ non mostriamo questo carattere in campionato? Si puo’ perdere, ma non tutte le sconfitte sono uguali”.

Mancini e’ l’immagine della delusione:

”Siamo dispiaciuti perche’ non capita spesso di essere in vantaggio 2-1 all’85’ e finire per perdere. Nel primo tempo il Real ci e’ stato superiore. Nella ripresa siamo andati meglio. L’errore forse e’ stato nell’arretrare troppo dopo il nostro secondo gol. Dovevamo restare piu’ alti, tenerli lontani dalla nostra area di rigore. Se lasci l’uno contro uno a Ronaldo rischi”.

Il video con i gol di Real Madrid-Manchester City 3-2.