Regionali Campania, 90% degli attivisti M5s: “No alleanze, Pd peggio della destra” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2020 11:11 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2020 11:11
campania m5s roberto fico

Regionali Campania, 90% degli attivisti M5s: “No alleanze, Pd peggio della destra”. L’intervento di Fico

NAPOLI – Sfiora il 90% il no degli attivisti del M5S ad un accordo con il Pd alle regionali della Campania. Il partito del governatore Vincenzo De Luca, da molti degli attivisti viene giudicato “peggio della destra“. 

Dopo 5 ore di interventi, regolati da un tempi di 2 minuti, circa 90 attivisti e delegati dei Meet-up si sono finora pronunciati per il no a qualunque accordo elettorale, 10 si sono detti favorevoli a sedersi ad un tavolo se il Pd ritirerà la candidatura di De Luca e 5 si sono espressi a favore di una trattativa con il Pd.

Diverse voci si sono levate contro un voto sulla piattaforma Rousseau. “Un voto nazionale non può scavalcare il territorio”, ha detto uno degli intervenuti nel dibattito. Più netto il consigliere comunale Matteo Brambilla: “Sono arrabbiato, ha detto, non mi aspettavo che il mio movimento mi dicesse di mettermi al tavolo con Bassolino ed altri come lui. Se la scelta dovesse essere quella di mettere una croce sul simbolo del M5S affiancato a quello del Pd, non avrete mai il mio voto”.

Roberto Fico: “Possiamo decidere di dimetterci per stare all’opposizione”. 

Roberto Fico ha concluso l’assemblea del M5s. Il presidente della Camera, chiamato in causa in diversi interventi, ha replicato con un breve intervento: “Si è detto che siamo contro il sistema, è vero nel senso che vogliamo cambiarlo, ma siamo anche parte delle istituzioni, io sono la terza carica dello Stato e il Movimento parteciperà alle nomine, a partire dalla Rai. Possiamo decidere di dimetterci tutti e di stare all’opposizione, ma sono convinto che la fotografia della Campania a giugno non sarà diversa da quello di adesso”.

“Agli Stati generali dobbiamo fare un ragionamento, dobbiamo farci delle domande ed affrontare problemi come quello della piattaforma Rousseau (contestata in diversi interventi, ndr). Ognuno di noi ha responsabilità – ha concluso Fico – pensiamo a chiederci se per il Movimento un’altra strada è possibile”. Dagli attivisti pochi applausi e qualche voce: “Abbiamo votato, nessun accordo con il Pd”.

Fonte: Ansa, YouTube, Il Fatto Quotidiano

L’intervento di Fico.

Gli interventi di alcuni degli attivisti che hanno parlato.