YOUTUBE Dipendente autolavaggio ucciso: si era rifiutato di lavare macchina alle 3,30 di notte

Pubblicato il 9 febbraio 2018 11:35 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2018 13:33
 Si rifiuta di lavare la sua auto alle 3,30 di notte: ucciso con un pugno

Si rifiuta di lavare la sua auto alle 3,30 di notte: ucciso con un pugno

STUPINO – Il cliente di un autolavaggio aggredisce ed uccide con un pugno uno dei dipendenti di un autolavaggio. Accade nella città russa di Stupino vicino Mosca: il cliente di 24 anni, ha chiesto ad un dipendente 39enne di pulire la sua auto in piena notte. Quest’ultimo si è rifiutato e, come mostrano le immagini di sicurezza, è stato ucciso con un solo pugno alla testa.

L’automobilista, un moscovita, si è presentato all’autolavaggio alle 3.30 a bordo della sua Bmw. Lo hanno accolto due impiegati che hanno risposto negativamente alla richiesta di lavaggio della macchina, visto l’orario a dir poco insolito.

L’uomo, alla risposta negativa, ha colpito uno dei due al volto. L’uomo è svenuto ed ha battuto violentemente la testa sull’asfalto. A nulla è valsa la corsa in ospedale: l’uomo è morto poco dopo essere entrato in coma. Il collega resta invece ancora ricoverato è in pericolo di morte.

La polizia ha arrestato l’aggressore, incastrato in maniera inconfutabile dai filmati. E’ stato arrestato ed ha dovuto confessare. Nel video della confessione, il killer ha raccontato di avere dei precedenti per furto con scasso. L’uomo ora rischia fino ad otto anni di carcere per omicidio e si trova già in prigione.